L'Equadoru hà finitu u Marzu di u Mondu

La Academia Naval Almirante Illingworth fue el escenario para el cierre de la 2ª Marcha Mundial

La Ammiragliu Illingworth Naval Academy era u scenariu per a chjusione di u 2ª Mondo Marzu per a Pace è a Nonviolenza, capitulu Ecuador. Studienti, maestri, genitori è invitati speciali riuniti in questa manifestazione.

U prugramma hà cuminciatu cù l'entrata di l'autorità di l'Academia Navale, Sonia Venegas Paz, presidente di l'Associazione Munniali Senza Guerrie è Senza Violenza cun parechji di i so membri, seguitatu da u pelotonu di u Commando è a brigata civica internazionale, l'ultima custituita da studienti chì portanu bandiere di sfarenti paesi.

Cù u sonu di tamburi, bassi, liri è cymbali, a banda di guerra di stu centru di studiu hà sbarcatu l'eventu è hà pagatu u tributu à i millai di persone chì si uniscenu à stu gran ghjornu in u mondu.

L'offerta di l'attu hè stata a cura di l'avucatu Iván Vaca Pozo, direttore di a Cultura di l'Accademia chì hà esortatu i studienti à cultivà in ognuna di e so stanze una cultura di pace è di micca viulenza. Inoltre, hà ringraziatu a diferenza chì Mundo Sin Guerras Ecuador hà avutu quandu li invitò à participà à u 1u Marzu Sudamericani è à esse quelli chì cuncludenu a 2a Marza Mundiale in u nostru paese.

L'esecuzione di i simbuli umani ùn puderebbe mancà, ognunu di i cadeti pigliò u so postu finu à furmà u signu di a pace. Ancu un altru gruppu cù guanti bianchi in e so mani simulava u volu di una culomba, mentre u so coordenatore abbandunò un grande core, fattu di palloni, à u celu.

"Sà chì pudete vulete chì sia pussibule, cacciate i vostri teme ..." era a melodia intunata da Lilly Chele, di a sezione di basa femminile, chì hà cantatu a canzone Color Esperanza à u publicu, chì spergu chì avemu cusì chì tutti i tipi di aggressione trà l'omu.

U folklore equatorianu era ancu presente, vestutu cù i vestiti riprisentativi di e nostre muntagne, i ballerini cù un signu in manu dicianu: "FACEMU PAZI, NOT VIOLENZA".

Finalmente, grazia à l'Associazione Colors for Peace of Italy, i participanti sò stati invitati à visità l'exposizione di 120 dipinti fatti da i zitelli di tuttu u mondu.

0 / 5 (0 Rissesi)

Lascià un cumentu